Iniziativa realizzata con il contributo di:

I Laghi

LAGO TRASIMENO

Il lago Trasimeno, con una superificie di 128 km² è il quarto lago italiano; a tale estensione si associa una scarsa profondità (massimo 6 m), di modo che tale lago si definisce di tipo laminare. Nel lago Trasimeno sono presenti tre isole ovvero, in ordine di grandezza, la Polvese, la Maggiore e la Minore. Il lago è interamente compreso nella provincia di Perugia ed è sprovvisto di un emissario naturale. L'emissario artificiale del Trasimeno fa confluire eventuali acque in eccesso nel fiume Tevere attraverso il torrente Caina. È alimentato principalmente dalle piogge e dai torrenti Rigo Maggiore, Tresa, Moiano e Maranzano, Paganico e Pescia che confluiscono nell'immissario artificiale dell'Anguillara. Ricca è la fauna ittica di questo bacino lacustre: le specie presenti sono 18, ma solo 5 di esse sono specie indigene non immesse dall'uomo. Tali specie comprendono lucci, carpe (comuni, a specchi, erbivore), tinche, cavedani, carassi, alborelle, scardole, persici reali, anguille, persici trota, gambusie, ghiozzetti cenerini, ghiozzetti di laguna.. La pesca professionale nel lago Trasimeno è esercitata dalla Cooperativa Pescatori del Trasimeno con sede in San Feliciano di Magione e dalla Cooperativa Pescatori Stella del lago con sede a Panicarola di Castiglione del lago.